Locali/Ristoranti Associati

Formazione

Zuppetta di lenticchie con frutti di mare e croste di pane raffermo

Stampa
di d'Agostino Michele

Zuppetta di lenticchie con frutti di mare e croste di pane raffermo Ingredienti
PER 4 PERSONE
g.300 lenticchie piccole
Kg 1,500 fra cozze e vongole
Una seppia di g.300
3 dl. Di olio e.v. di oliva
g.100 di passata di pomodoro
1/5 bicchiere di vino bianco secco
una piccola cipolla
½ costa di sedano
una piccola carota
2 spicchi d’aglio
un peperoncino
un mazzetto di prezzemolo
sale q.b.


Procedimento
Lavate bene le vongole e lasciatele immerse per alcune ore in abbondante acqua salata leggermente tiepida. Sciacquate le lenticchie, mettetele in una casseruola e copritele di acqua fredda che sopravanzi di 2 dita. Unitevi la cipolla, il sedano e la carota mondati quindi salate, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 1 ora finchè le lenticchie saranno tenere. Raschiate le cozze con un coltello e passatele con uno spazzolino sotto l’acqua. Pulite le seppie, lavatele e tagliatele a pezzettini. Scaldate leggermente un poco d’olio in una padella larga, unitevi le cozze e le vongole, quindi coprite e lasciatele aprire sulla fiamma. Sgusciatele e conservate il liquido di cottura dopo averlo filtrato. Scaldate un poco d’olio in un tegame e lasciate imbiondire i 2 spicchi d’aglio spellati e il peperoncino; quindi unitevi i pezzettini di seppia, salate poco e fateli insaporire a fuoco vivace. Quando prendono colore, unite il vino, fatelo sfumare, aggiungete il passato di pomodoro e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco lento. A questo punto unite le lenticchie ben scolate dal liquido di cottura, aggiungete il liquido dei molluschi, lasciate insaporire il tutto e infine aggiungete i molluschi. Servite ben caldo con una spolverata di prezzemolo finemente tritato e croste di pane raffermo saltate all’olio d’oliva.

Tesseramento 2020

ACB: cuochi e idee... in movimento

Cerco/Offro lavoro

Partner
Factory del GustoDi Toma